Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_budapest

I demoni di San Pietroburgo (2008 – 118’). Regia di Giuliano Montaldo

Data:

31/10/2017


I demoni di San Pietroburgo (2008 – 118’). Regia di Giuliano Montaldo

Cinema | Cinevideoclub

I demoni di San Pietroburgo (2008 – 118’). Regia di Giuliano Montaldo

Interpreti: Miki Manojlovic, Carolina Crescentini, Anita Caprioli, Roberto Herlitzka, Filippo Timi, Sandra Ceccarelli, Giordano De Plano, Patrizia Sacchi, Giovanni Martorana, Emiliano De Marchi, Stefano Saccotelli, Steve Della Casa, Enzo Saturni | Sceneggiatura: Paolo Serbandini, Monica Zapelli, Giuliano Montaldo | Fotografia: Arnaldo Catinari | Musica: Ennio Morricone | Produttore: Elda Ferri | Produzione: Jean Vigo Italia, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte | Distribuzione: 01 Distribution | Vendite estere: Rai Com

San Pietroburgo, 1860. Un attentato provoca la morte di un membro della famiglia imperiale. Pochi giorni dopo lo scrittore Fjodor Mikhajlovič Dostojevskij incontra Gusiev, un giovane che è ricoverato in un ospedale psichiatrico. Gusiev confessa di aver fatto parte del gruppo terroristico e rivela che i suoi compagni stanno preparando un piano per eliminare un altro parente dello Zar. Il giovane gli rivela anche l'indirizzo di Aleksandra, il loro capo. Dostojevskij deve trovarla e convincerla a fermare questo nuovo atto terroristico. Lo scrittore è sconvolto. Sta vivendo giorni terribili, perseguitato dai creditori, dall'imminente scadenza del termine di consegna di un nuovo libro, dai frequenti attacchi di epilessia. Di giorno, con l'aiuto di una giovane stenografa, Anna Grigorjevna, detta “Il giocatore”. Di notte continua l'affannosa ricerca del gruppo terroristico.

In italiano, con sottotitoli in inglese

Informazioni

Data: Mar 31 Ott 2017

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Budapest

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Budapest - Sala Federico Fellini

1459